MOC Densitometria ossea

MOC Densitometria ossea

La MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata) o Densitometria Ossea, effettuata con il metodo DEXA, unica metodica riconosciuta valida per lo studio dell'osteoporosi dalla WHO (World Healt Organization), si esegue a livello della colonna lombare, del femore, dell'avambraccio/polso o dell’intero scheletro (total body). Utilizza i raggi X, in dose bassissima, minore rispetto ad una normale radiografia ed infinitamente minore a quella di una TAC.
 
È l’unico esame che permette di diagnosticare con precisione l’osteoporosi, una grave patologia caratterizzata da un progressivo processo di demineralizzazione della struttura scheletrica e da ridotta densità della massa ossea con alterazione microstrutturale del tessuto osseo. Questa malattia comporta una incrementata fragilità ossea, con conseguente aumento del rischio di fratture. L’esame valuta il livello di calcio presente nel sistema scheletrico.
 
Molte persone possono non accorgersi di avere l’osteoporosi finché non si verifica una frattura ossea spontanea. E’ consigliabile, pertanto, effettuare questo esame anche in maniera preventiva nelle donne in menopausa precoce, in soggetti che si sono sottoposti a terapie cortisoniche di lunga durata e per coloro che hanno avuto dei crolli vertebrali.
Share by: